Metti un’emozione nel tuo prodotto.

Prima di scoprire quale canale è adatto a far emozionare la nostra clientela, mi soffermo ancora sull’importanza dei contenuti.

I contenuti che produciamo hanno l’obiettivo di comunicare qualcosa al nostro target, nel caso delle freelance, liberi professioni o aziende, hanno lo scopo di dire in modo chiaro e coinvolgente, chi siamo e quali bisogni soddisfiamo.

Per farlo è necessario avere le idee chiare riguardo i propri prodotti e servizi, anche rispetto ai bisogni che andranno a soddisfare.

L’uso di parole semplici, leggere e immediate, rendono il messaggio chiaro e comprensibile, pronto per essere recepito dalla nostra clientela.

“Sono Alessandra e scrivo contenuti per tutte le attività, che “faticano” a dire in modo chiaro e coinvolgete, chi sono e quali bisogni possono soddisfare.

Traduco i bisogni d’impresa, in messaggi chiari e comprensibili per la tua clientela.

Lo faccio in modo pratico e discreto, senza stravolgere la tua comunicazione”.

Il contenuto dice in modo chiaro qual è l’attività che svolgo, a chi mi rivolgo ed anche il mio posizionamento rispetto al mercato di riferimento e alla concorrenza.

  1. CHI SONO? Sono Alessandra e scrivo contenuti per le attività che “faticano” a comunicare.
  2. QUALE BISOGNO SODDISFO? Il bisogno di chiarezza nei confronti della propria clientela
  3. PERCHE’ SCEGLIERMI RISPETTO ALLA CONCORRENZA? Perché scrivo messaggi chiari e comprensibili per il tuo target, lo faccio in modo discreto, senza stravolgere la tua comunicazione.

Chiarito questo passaggio, capiamo quale emozione dobbiamo mettere nei nostri prodotti.

Quale emozione devo mettere nel prodotto?

Come sai le emozioni partono dalla pancia, ci fanno piangere, sorridere, urlare di gioia o di dolore, sono la molla che ci spinge a compiere un’azione nei confronti di qualcosa o qualcuno, toccando le corde giuste, infatti, possiamo creare un legame duraturo con la nostra clientela.

L’emozione che andremo a “mettere” nei nostri prodotti è la GRATITUDINE, intesa come l’atto di ringraziare in modo diretto e chiaro, chi ha acquistato qualcosa da noi facendolo sentire importante.

L’attitudine a ringraziare è molto importante per le imprese, piccole o grandi che siano, soprattutto per quelle orientate al marketing, perché la soddisfazione del cliente è qualcosa che aiuta a creare un’immagine positiva dell’attività, fidelizzando la clientela.

Un cliente soddisfatto sarà propenso a riacquistare, parlerà bene di noi, presterà minor attenzione ai prodotti della concorrenza, e certamente prenderà in considerazione l’acquisto di altri dei nostri prodotti o servizi.

Perché la gratitudine?

La gratitudine è un bellissimo sentimento, quella che nutriamo nei confronti della nostra clientela poi, lo è ancora di più, perché genera emozioni positive nei nostri confronti, tiene stretti i clienti già esistenti, senza doverne cercare sempre di nuovi, un’attività faticosa sia in termini di tempo, sia in termini di risorse economiche.

Infine, ci aiuta a essere percepiti, come quel brand, capace di dare valore a tutte le persone che hanno dedicato del tempo a guardare e scegliere i nostri prodotti e che hanno deciso di acquistare qualcosa di nostro preferendoci alla concorrenza.

 Quest’aspetto non deve essere mai dato per scontato.

Un esempio, l’acquisto di Cinzia

Cinzia, naturopata che vive e lavora nella città di Como, decide di acquistare dal sito di Sonia un bellissimo appoggiacucchiaio, così Sonia dopo l’acquisto decide di ringraziarla, mettendo qualcosa di speciale all’interno del pacchetto che le spedirà.

All’interno della confezione, accanto al prodotto, metterà una CARTOLINA, con un messaggio di ringraziamento sincero nei confronti di Cinzia per il tempo dedicato alla sua attività e alla fiducia verso i suoi prodotti.

Perché funziona?

L’emozione nel prodotto, ovvero la Cartolina con un messaggio di ringraziamento, funziona per due motivi, il primo perché fa leva su un sentimento di attesa, che è già esistente nel consumatore, dal momento in cui attende l’arrivo del proprio acquisto, infatti, lo aspetta con trepidazione e non vede l’ora di spacchettarlo per toccare con mano il prodotto.

Il secondo aspetto è legato all’effetto sorpresa, che s’innesca quando la clientela trova nel pacchetto un’inaspettata cartolina contenente parole di ringraziamento, in fondo nessuno si aspetta davvero di essere ringraziato per aver acquistato qualcosa.

Questo canale arriva dritto al cuore delle persone perché percepito come una coccola nei nostri confronti.

Ti do un consiglio

Per sorprendere la tua clientela basterà davvero poco, anche in termini di spesa.

Scegli una bella foto che ti rappresenti, nel tuo negozio, in ufficio, mentre lavori o prepari una spedizione, scegline una dai colori caldi, che dia un senso di calore e umanità, stampala su un cartoncino formato cartolina e poi scrivici sopra, delle parole sincere di ringraziamento.

Se il numero dei clienti non è così elevato, ti consiglio di scrivere il messaggio a mano, farai davvero un figurone.

Spero che l’articolo sia stato utile e se decidi di mettere un’emozione nei tuoi prodotti, fammelo sapere, sarò felice di condividere con te questa esperienza.