La revisione dei contenuti del blog, un’attività faticosa ma utile

La revisione dei testi del sito 

Un paio di settimane fa ho deciso di mettere mano ai contenuti del sito, pensando che sarebbe stata un’operazione facile e immediata, purtroppo non è stato così.

Come capita spesso, mi sono data dei micro obiettivi, per non sovraccaricami di lavoro e aspettative, nonostante ciò, non sono riuscita a portare a termine il lavoro prefissato come avrei voluto, e nei tempi stabiliti.

I motivi?

LI spiego nei paragrafi che seguono.

Perché è importante rivedere i contenuti?

La revisione dei contenuti presenti nei nostri strumenti di lavoro è molto importante, nel mio caso si tratta del sito, che è un canale proprietario costruito con una strategia ben precisa, che mira a farmi conoscere alle aziende, come la Content Creator capace di creare una comunicazione su misura che arrivai dritta a cuore della clientela.

Per essere percepita in questo modo e posizionarmi bene nel mercato di riferimento, la comunicazione usata nel sito deve essere coerente con l’obiettivo.

Quando ho deciso di rivedere i contenuti del sito mi sono accorta che il lavoro da fare era più consistente del previsto, e alcune pagine non erano in linea con il mio obiettivo di  posizionamento.

Le attività necessarie:

  • Correzione dei refusi
  • Verifica delle eventuali “rotture” dei collegamenti ipertestuali, interni o esterni usati negli articoli
  • Aggiornamento degli articoli, se datati o non più attuali
  • Revisione dei prezzi
  • Inserimento delle foto dove necessario
  • Riscrittura dell’Home page
  • Modifica della Sales Page

Vista così la situazione sembrava drammatica, infatti, non si trattava solo di aggiungere qualche foto o correggere qualche frase, piuttosto di prendere fiato e rivedere in toto la comunicazione usata nel sito.

Il passo successivo è  stato quello di riflettere sulla coerenza della mia comunicazione, analizzandola rispetto alle parole e ai testi scritti fino a quel momento.

Il risultato?

Una profonda riflessione sulla mia coerenza comunicativa.

La coerenza nella comunicazione

Ho scritto più volte che la coerenza è alla base della comunicazione e quando mi sono resa conto di averla lasciata da parte, un po’ mi sono vergognata.

Non l’ho fatto per incuria o per superficialità, l’ho tralasciata “semplicemente” perché gli impegni e le scadenze lavorative mi hanno fatto letteralmente “dimenticare” il fatto che la maggior parte dei testi presenti nel sito, era provvisorio.

Non si trattava solo di cercare le foto migliori su unsplash e pubblicarle a corredo degli articoli, che è un lavoro lungo e non così semplice come sembra, ma piuttosto di riscrivere in chiave strategica, gran parte dei contenuti già presenti sul sito.

Al momento della pubblicazione di quest’articolo, il grosso del lavoro non è stato ancora fatto, ma i contenuti per la sales page e l’home page sono in fase di creazione ed entro giugno saranno modificati.

Cosa ho imparato

Da questa esperienza ho imparato che la revisione dei contenuti è un lavoro lungo e spesso faticoso, ma è necessario farlo, talvolta può diventare anche un’opportunità e un momento di riflessione, per capire se stiamo lavorando seguendo la nostra strategia oppure no.

Ho capito che la mia offerta doveva essere comunicata in modo diverso, lavorando e utilizzando parole che facessero venire fuori la “sartorialità” del servizio offerto, giustificando anche una strategia di prezzo diversa dalla concorrenza.

Non produco contenuti seriali su larga scala,  pensati per riempire i socials oppure i blog dei clienti, piuttosto miro alla creazione di testi pensati e scritti sulle reali necessità comunicative del committente.

Seguo le persone anche in fase di sviluppo della strategia, cercando di capire come arrivare al proprio target efficace ed efficiente.

Con il mio lavoro faccio da ponte tra l’offerta del freelance e il bisogno del cliente, che non aspetta altro che un certo prodotto gli venga raccontato per poterlo acquistare.

Per farlo è necessario che i testi siano scritti in modo chiaro, mirato, pensati per mettere in luce l’unicità di un prodotto o servizio.

Ti lascio un paio di suggerimenti utili

Ti lascio con un paio di suggerimenti che secondo me sono molto utili, soprattutto se ti occupi in modo autonomo della comunicazione e degli strumenti per veicolarla.

Eccone qualcuno:

  • Scarica le foto da Unsplash soprattutto se non sei un fotografo
  • Fai rileggere i testi che scrivi e utilizza la funzione controllo ortografico e grammaticale presente su Microsoft word
  • Mettiti nei panni della tua clientela e chiediti in modo onesto:” ma è chiaro quello che sto dicendo?”
  • Guarda la concorrenza , sbircia i siti i canali socials, leggi cosa scrivono di lui o lei e annota tutto

Se hai bisogno di una Content Creator per  scrivere i tuoi testi puoi contattarmi, lo puoi fare anche se hai bisogno “solo” di una consulenza sul lavoro che stai facendo in modo autonomo.

Ti aspetto.